Cari Brewers,

l’altra sera sono stato in una birreria, lo Sturgis beerhouse a Brusciano.

Il locale l’ho scelto dato che sembrava abbastanza fornito di birre artigianali: CONFERMO!

La Tap list del giorno comprendeva 2 birre del birrificio Vesuvius Craft beer, birrificio napoletano scoperto ieri… Ho assaggiato la Lapillo, una golden Ale molto beverina, fresca e leggera, con piacevoli sentori di agrume, scorza di arancia…. e l’altra era la Magma, una strong Ale scura dai sentori di caramello e tostato, ma che mantiene una buona bevibilità e leggerezza.

Come detto, le ho assaggiate, ma visto che a me piace provare qualcosa di particolare ho optato per una birra ad alta fermentazione, molto buona…

SunturnBrew del birrificio NØGNE

 

E’ una barley wine norvegese, la Sunturnbrew del birrificio Nogne, che viene prodotta in inverno, durante il solstizio, il giorno più buio dell’anno…. Il colore, come si nota dalla foto, è scuro, la luce non filtra, non si riesce a vedere attraverso, la schiuma è di un leggero color cappuccino e non persiste tantissimo, ma per provare questa birra non c’è bisogno degli occhi, ma del naso e della bocca…

Al naso, infatti, sentori di affumicato, di speck, di leggera torrefazione e anche crosta di pane, ma al gusto la birra esplode in tutti i suoi sapori: affumicato, tostato, note di castagna… (amici che l’hanno provata sentivano lo speck!!), poi la birra scivola e sfuma dolcemente e piacevolmente, lasciando una nota amaricante, che non persiste eccessivamente.


Nonostante la gradazione non proprio leggera, la birra non risulta troppo pesante, (anche se vi sfido a bere la bottiglia intera da 0.5 l 😵).

Il birraio ha prodotto una birra tosta, ma non troppo…

Diciamo che gli amici che l’hanno provata si sono sorpresi: alcuni sono stati colpiti positivamente da questa esperienza, altri non erano così tanto in linea con i miei gusti 😋..

A questa birra ho deciso di abbinare un bel panino…tosto…corposo… l’ANTIGIACOMO: Hamburger, bacon croccante, onion rings fritti e crema di arachidi… un apoteosi di gusto…🐷

(Dalle facce e dai commenti degli amici sembrava che anche gli altri panini fossero degni di nota…)

Il gusto abbastanza forte del panino, la sua corposità, si sposava molto bene con la robustezza della Sunturn… si creava il giusto connubio tra il sapore dolciastro della crema di arachidi americana e i sentori torrefatti e affumicati della birra, che ricordano i freddi paesaggi nordici…si riusciva a fare il giro del mondo con un sorso e un morso.

Voglio spendere due parole anche per il pub: Sturgis beerhouse è un locale dove si respira aria di casa, dove il proprietario (il mitico Giacomo Delle Cave) ti accoglie e ti mette a tuo agio (nell’attesa si liberasse il tavolo prima di noi non ha esitato ad offrirci delle birre e degli stuzzichini e alla fine ha insistito per offrirci dell’amaro o del limoncello)…Il locale è piccolo, accogliente, forse non adattissimo a tavolate numerose…

Bhe!! A sto punto non resta che salutarci

Mata aou Ne  🙋

Ciro Buonaurio

Ciro Buonaurio

Beer-Blogger per dipendenza, amo sperimentare e provare nuovi sapori.
Ho sempre avuto la passione per la birra a causa di una possessione demoniaca. Con l'età il demone (Amon) dentro di me è cresciuto sempre di più, trasformandomi in un Devilman. Ora l'unica sua missione è quella di salvare l'intera umanità dall'ignoranza, placando la sua immensa sete di birra....ovviamente artigianale!
Ciro Buonaurio

Latest posts by Ciro Buonaurio (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*