Amanti e seguaci del pensiero Murphologico, la birra di oggi è dedicata a voi!!!
L’ho trovata al Murphy’s Law Birreria Artigianale a Napoli, dal mitico Antonio!!!!
La stessa birra la potete trovare anche all’omonima birreria di Bacoli, aperta da poco. Ovviamente non nascondo che, essendo al Murphy’s e visto che quando vado in birreria preferisco provare le spine, è stato quasi naturale scegliere questa birra.
La Mai ‘Na Gioia è una lager da 5% ABV, quindi molto leggera,  si scoprono sentori nasali di cereale, fiocchi d’avena e un leggero panificato. Il colore è un bel giallo dorato con una schiuma a grana fine, schiumosa ma non troppo persistente.

In bocca ritorna il cereale, una morbida dolcezza che sfiora quasi il caramello, poi all’improvviso parte il tocco amaricante che equilibra la birra e prepara al finale, che pulisce molto la bocca e dona un senso astringente (un pò come quando ingoi un anello e ti viene la “secchezza delle fauci” (cit. Aldo, Giovanni e Giacomo)).

Come abbinamento io l’ho bevuta assoluta, non mangiando nulla e devo dire che non ho fatto una brutta scelta, perchè non appesantisce, non stordisce e non “inquina” la bocca anche dopo la bevuta. Volendola abbinare con un cibo la vedrei bene con un pesce o comunque con un sapore particolare, in modo da pulire la bocca anche dal sapore del cibo.

Devo dire che il nome della birra è azzeccatissimo: Mai ‘Na Gioia entra morbida, semplice, ti da la dolcezza del malto (e ti senti felice) e poi hai la botta amara, che spegne la gioia precedente e alla fine si asciuga completamente la bocca, non lasciando alcuna sensazione persistente…

Volendo trovare una similitudine mi viene in mente Troisi con Savonarola: “Ricordati che devi morire”.

Alla prossima

ohaiòo Gozaimàss 🙋

Ciro Buonaurio

Ciro Buonaurio

Beer-Blogger per dipendenza, amo sperimentare e provare nuovi sapori.
Ho sempre avuto la passione per la birra a causa di una possessione demoniaca. Con l'età il demone (Amon) dentro di me è cresciuto sempre di più, trasformandomi in un Devilman. Ora l'unica sua missione è quella di salvare l'intera umanità dall'ignoranza, placando la sua immensa sete di birra....ovviamente artigianale!
Ciro Buonaurio

Latest posts by Ciro Buonaurio (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*