Prendi una sera in cui Luppolito viene a prendermi con l’Ymbmer sceso dal treno, proveniente da Roma, come le famosissime Pietre Rotolanti. “Hey baby! (ma non era hey Joe?!) Stasera uscirai con due ragazzuoli fantastici che hanno moooooltaaaa sete: orsù dunque, salta in macchina e andiamo a bere!

Così i Fantastici 3 decidono di andare dove re Ferdinando IV, per la sua dimora estiva, fece costruire locali per l’allevamento di vacche sarde e dove oggi si erge un villino niente male: non era un buongustaio solo sua maestà!

Accolti dalla matrona della casina entriamo in sala e dietro suo consiglio, diamo inizio alle danze! Luppolito che ultimamente ha deciso di allargare i suoi orizzonti birrosi, prende una MINI HAMMER session IPA che ti conduce sotto una veranda di quelle case americane con avanti una dispensa interminabile di biscotti e crackers accompagnati da una cornucopia di frutta fresca, tanti agrumi, polpa d’arancia, pompelmo e mandarino come se piovesse.

Come on, come on and touch me baby” diceva il buon Morrison così l’Ymbmer segue il consiglio e prende una RAUCH ME BABY un’ammaliante affumicata in stile tedesco che sprigiona un intenso profumo di speck e scamorza che lascia poi libera espressione alle arachidi tostate, fico nero e miele di castagno.

Visto che nella mia testa il cartello “chiuso per ferie” è già stato affisso, prendo una BEACHFRONT, una gose al melograno con sale marino e coriandolo che il mio cervello piacevolmente gusta sul porticciolo di Ibiza mangiando tapas!

                                                          

 

 

Naturalmente non finiamo qui la serata, Luppolito continua con la combattiva American IPA di Cr/ak GUERRILLA.

Io e l’Ymbmer andiamo di scure con la Pojiala MUST KULD porter proveniente direttamente dall’Estonia e una 3bean stout del Norvegese Lervig.

 

 

 

Caro e fidato Luppolito, ho bevuto un po’ e quindi io e Mick cantiamo: I SEE A RED DOOR AND I WANTED PAINTED BLACK, I LOOK INSIDE MYSELF AND SEE MY HEARTH IS BLACK…. Tutto is very black!!!”

“Annaaaaa  non so chi sia questo Mick ma ho capito, tu vuoi cantare e per cantare abbiamo bisogno di bere….quindi Ymbmer prendi altre birreeeeee… CHEERS!”

Anna Della Medaglia

Anna Della Medaglia

"Non so cosa faccio, so quello che mangio" e da un po' di tempo cerco di sapere quello che bevo! Neoapprezzatrice di birre e amante indiscussa dell' IPA sempre pronta per avventure beer-gastronomiche perché il più grande amore indiscusso e disinteressato è sempre quello per la buona tavola posizionata in un sistema di riferimento inerziale e molto ma molto affollato. Cheers!
Anna Della Medaglia

Latest posts by Anna Della Medaglia (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*