Come ogni anno arriva l’inverno;

Come ogni anno arriva gennaio;

Come ogni anno gennaio finisce;

Come ogni anno arriva S. Ciro;

Come ogni anno bisogna dare degno rilievo alla festività del santo protettore degli ammalati….

e quale miglior occasione per brindare con una birra di stagione….

Oddio!!! Diciamo che solitamente la Aecht Schlenkerla Eiche Doppelbock è la versione natalizia della tipica affumicata di Bamberga, quindi credo di essere un pelino in ritardo 😯  : a differenza della Marzen, viene utilizzato legno di quercia e non di faggio per creare il fumo di combustione, che dona ai malti il caratteristico “affumicato”.  Simbolicamente la quercia è un legno poco utilizzato per la combustione in quelle zone della Germania rispetto al faggio, per cui veniva usato a tale scopo solo in rare e importanti occasioni.

La doppelbock è la birra di Heller con l’aroma affumicato più intenso, infatti ad una prima analisi olfattiva emerge un profumo di salmone affumicato (qualcuno sente lo speck, io personalmente avverto anche la provola affumicata); volendo approfondire il naso trasmette sensazioni carne grassa arrosto e una certa dolcezza.

 

 

All’occhio balza subito il suo colore che va dal marrone chiaro al rubino con una leggera schiuma beige chiaro, non molto persistente.

 

 

Le sensazioni palatali richiamano quelle percepite al naso: affumicatura intensa e dolcezza, che rimane anche dopo la bevuta. La birra è scorrevole dall’inizio alla fine, avvolge, accarezza e coccola e non ti ferisce (ricordo che è 8 ABV, mica bruscolini….).

Degna cornice di cotanta bevuta è stato un locale piccolo, intimo, perfetto per questa e altre serate, si tratta de La Quinta Pinta di Caserta: quella sera nel pub c’erano più birre che esseri umani, eravamo circondati… Il locale è anche un beershop.

Anna è una ragazza come piace a noi, amante della birra artigianale, appassionata del suo lavoro e molto cortese, l’unico difetto? (a mio modo di vedere, qualche amico non sarà d’accordo….) è milanista… ma diciamo che questo possiamo perdonarglielo…  :mrgreen:

 

Con questo torno al mio esilio nel deserto, dove dovrò far fronte a mille tentazioni… il demone 👿 assetato che alberga dentro di me cercherà in tutti i modi di tentarmi…. prego il mio Santo protettore e patrono di Portici di darmi la forza di resistere…

 

Kampai!!!  😎

Ciro Buonaurio

Ciro Buonaurio

Beer-Blogger per dipendenza, amo sperimentare e provare nuovi sapori.
Ho sempre avuto la passione per la birra a causa di una possessione demoniaca. Con l'età il demone (Amon) dentro di me è cresciuto sempre di più, trasformandomi in un Devilman. Ora l'unica sua missione è quella di salvare l'intera umanità dall'ignoranza, placando la sua immensa sete di birra....ovviamente artigianale!
Ciro Buonaurio

Latest posts by Ciro Buonaurio (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*