Benvenuti a Volla, città gemellata con Bruges….

Da qualche mese Volla e Bruges sono più vicine grazie al Black hole, nel quale è stato possibile provare la De Garre, la famosa Tripel prodotta e venduta allo Staminee de Garre.

Per non farsi mancare nulla la birra mi viene servita 

nel caratteristico baloon con gambo poderoso (lo stesso che viene usato nella Staminee a Bruges).

Guardare e bere da questo bicchiere particolare sembrava quasi come aver a che fare con uno dei più famosi fumetti franco-belga creato da Peyo: Les Schtroumpfs, meglio conosciuti come I Puffi!!!!

La schiuma pannosa, persistente sembrava quasi rievocare il simpatico cappello bianco di Grande Puffo.  😛  😀

Il naso avverte subito un dolce profumo che spazia tra sentori di candito, pesca e floreale finale.

All’assaggio l’entrata potente della componente etilica si sente in tutta la sua forza, poi, però, la birra si smorza e apre alla dolcezza del malto, che lasciano spazio anche a note legnose.

Nonostante gli 11 ABV, che si avvertono durante la bevuta e il corpo deciso, la bevuta non appesantisce troppo.
 
Questa birra, infatti, ha tra le sue grandezze, quella di piacere sia ai degustatori che ai comuni mortali: la rotondità e la suadente dolcezza attrae anche semplici bevitori, mentre la tradizione che si cela dietro a questa birra affascina e incuriosisce i palati più esperti.
 
Personalmente, mi ritengo fortunato ad aver trovato questo piccolo gioiello dell’arte birraia belga a 3 passi da casa e di questo va dato atto al mitico Alfonso Agovino che ha portato questa meraviglia in terra partenopea.
A questo punto non mi resta che una missione: risalire l’Europa e rifare al contrario il viaggio che ha portato la De Garre a Napoli, respirare l’aria, provare i sapori di Bruges e scoprire la vera essenza dello spirito belga e la loro passione nel produrre un nettare di cotanta grandezza.
 
Non mi resta che andare a cercare i biglietti aerei…….
 
Alla prossima
 
 
KAMPAI!!!  😉
Ciro Buonaurio

Ciro Buonaurio

Beer-Blogger per dipendenza, amo sperimentare e provare nuovi sapori.
Ho sempre avuto la passione per la birra a causa di una possessione demoniaca. Con l'età il demone (Amon) dentro di me è cresciuto sempre di più, trasformandomi in un Devilman. Ora l'unica sua missione è quella di salvare l'intera umanità dall'ignoranza, placando la sua immensa sete di birra....ovviamente artigianale!
Ciro Buonaurio

Latest posts by Ciro Buonaurio (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*